mascolinità tossica

Direttrice – Mascolinità Tossica

Tempo di lettura 2 minuti Già nel lontano 2008, in “tempi non sospetti”, il lungimirante Caparezza cantava “Un Vero Uomo Dovrebbe Lavare I Piatti”, descrivendo perfettamente le caratteristiche della mascolinità tossica: “l’uomo vero”, duro, insensibile, forte, irrispettoso e violento. La mascolinità tossica è il frutto di un’educazione di stampo patriarcale, ed è appunto tossica tanto per il genere maschile, tanto […]

direttrice body positivity

Direttrice – Body Positivity

Tempo di lettura < 1 minuto OGNI CORPO MERITA DI ESSERE ACCETTATO, a prescindere da taglia, etnia, età, genere o abilità fisica. Body positivity è il movimento che promuove l’accettazione del proprio corpo, definendo la bellezza come costrutto sociale che influenza spesso negativamente il valore del singolo individuo. Body positivity è la risposta allo stigma grassofobico diffuso nella società che abitiamo. […]

Direttrice – Il Body Shaming

Tempo di lettura < 1 minuto Il nuovo episodio di “Direttrice” analizza il tema del Body Shaming, recentemente molto diffuso, soprattutto sui social network. Ma è davvero un fenomeno recente?

Direttrice – Il patriarcato

Tempo di lettura 2 minuti Cos’è il patriarcato?
Un sistema fondato su stereotipi di genere, violenza e subordinazione di chi non è maschio, etero, bianco, abile e benestante. Parlarne è una delle azioni fondamentali per decostruirlo.

cartoni animati e stereotipi

Direttrice – Cartoni animati e Stereotipi di Genere

Tempo di lettura 2 minuti I bambini e le bambine passano circa 2 ore e mezza ogni giorno a guardare cartoni animati[1]: cosa imparano da quello che vedono in TV? Se è vero che i cartoni di oggi hanno – fortunatamente – ben poco in comune con i cartoni di 80-90 anni fa, è anche vero che continuano a trasmettere […]

direttrice pilot

Direttrice – Pilot

Tempo di lettura < 1 minuto Con la puntata pilota di #Direttrice, desideriamo affrontare il tema del linguaggio, della declinazione di sostantivi al femminile, soprattutto legati a professioni apicali. L’assenza o l’uso scarsissimo di alcune parole al femminile rappresentano, come ci dice Michela Murgia, anche la precarietà di molte donne in ambito lavorativo e il rifiuto di rispettarne la competenza. Sta […]